Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Titolare effettivo: cos'è e come fare la comunicazione

31/10/2023

Titolare effettivo: cos'è e come fare la comunicazione



Attenzione ecommerce e web agency! Il conto alla rovescia è iniziato: avete tempo fino all'11 dicembre 2023 per rispettare un importante obbligo legale.

Infatti, a partire dal 10 ottobre 2023, società di capitali, enti giuridici e trust devono segnalare i loro titolari effettivi alle Camere di commercio tramite una procedura telematica.

Questo passaggio è fondamentale per combattere il riciclaggio di denaro e assicurare trasparenza sugli effettivi beneficiari delle entrate aziendali.

Questa comunicazione, che ricordiamo deve essere fatta entro l'11 dicembre 2023, è un adempimento che necessita di una firma digitale e non può essere delegato ai professionisti per quanto riguarda la sottoscrizione, sebbene possano fornire consulenza e assistenza nell'invio telematico.

 
titolare effettivo chi è e come comunicare



Chi è il titolare effettivo



Il titolare effettivo è definito come la persona fisica che, in ultima analisi, possiede o controlla un'entità giuridica, o che ne trae benefici. I soggetti obbligati includono vari tipi di imprese e enti, come le SRL, SPA, società cooperative, fondazioni e associazioni riconosciute, nonché trust e istituti giuridici affini.

La procedura di comunicazione si svolge online tramite il servizio DIRE o altre soluzioni presenti online.

È comunque necessario accedere a questo servizio con uno SPID o un altro tipo di identità digitale, compilare la pratica dedicata e firmare digitalmente la dichiarazione.

Il processo è esente da imposta di bollo ma prevede il pagamento di diritti di segreteria.

Le nuove entità costituite dopo il 10 ottobre 2023 hanno 30 giorni dalla loro iscrizione nei registri competenti per effettuare la comunicazione.

Qualsiasi variazione dei dati del titolare effettivo già registrati deve essere comunicata entro 30 giorni dalla modifica.

 
titolare effettivo cosa serve per fare comunicazione



Cosa serve per inviare la pratica sul Titolare effettivo



Per inviare la pratica, oltre alla firma digitale, è necessario essere dotati di account Telemaco, software di compilazione e un indirizzo PEC.

La comunicazione deve essere trasmessa telematicamente da un soggetto abilitato, che può essere l'obbligato stesso o un intermediario abilitato. La mancata comunicazione comporta sanzioni pecuniarie da 103 a 1.032 euro, ridotte di un terzo se il ritardo non supera i 30 giorni.

Per ulteriori informazioni dettagliate, è possibile visitare il sito web titolareeffettivo.registroimprese.it.

Team LegalBlink