Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Svizzera e privacy: Paese adeguato per la Commissione europea

22/01/2024

Svizzera e privacy: Paese adeguato per la Commissione europea



Oggi parliamo di una importante novità lato privacy che coinvolge i siti internet della Svizzera.

Nei confronti di questo Paese, infatti, la Commissione europea ha emesso un giudizio di adeguatezza in merito alla tutela della privacy. Vediamo di cosa si tratta e come è stato aggiornato il generatore di privacy policy di LegalBlink.


SOMMARIO


Premessa: la legge privacy Svizzera
La decisione di adeguatezza della Commissione europea
Gli ulteriori Stati oggetto di un Giudizio di adeguatezza
Rispetta la privacy con LegalBlink

 

Premessa: la legge privacy Svizzera



La Svizzera si è recentemente dotata di una nuova legge per meglio proteggere i dati personali. Le imprese svizzere hanno dovuto adeguarsi alla nuova legge federale sulla protezione dei dati (nLPD) a partire dal 1° settembre 2023.
La nLPD ha introdotto otto principali novità per le imprese svizzere, sintetizzate sul sito ufficiale del Consiglio federale: 

 
  1. Solo i dati delle persone fisiche saranno da ora in poi coperti, e non più quelli delle persone giuridiche.
  2. dati genetici e biometrici entrano nella definizione dei dati sensibili.
  3. Vengono introdotti i principi di "Privacy by Design" e di "Privacy by Default". Come indicato dal nome, il principio di "Privacy by Design" (protezione dei dati sin dalla concezione) implica che gli sviluppatori integrino la protezione e il rispetto della vita privata degli utenti nella struttura stessa del prodotto o del servizio chiamato a raccogliere i dati personali. Il principio di "Privacy by Default" (protezione dei dati per impostazione predefinita) assicura invece il livello di sicurezza più elevato dalla messa in circolazione del prodotto o del servizio, attivando automaticamente, ovvero senza intervento da parte degli utenti, tutte le misure necessarie alla protezione dei dati e alla limitazione del loro utilizzo. In altre parole, tutti i software, il materiale e i servizi devono essere configurati in modo da proteggere i dati e da rispettare la vita privata degli utenti.
  4. Devono essere condotte delle analisi d’impatto, in caso si rischio elevato per la personalità o per i diritti fondamentali delle persone interessate.
  5. Viene esteso il diritto di informare: la raccolta di tutti i dati personali – e non più unicamente di quelli detti sensibili – deve portare all’informazione preventiva della persona interessata.
  6. Diventa obbligatorio allestire un registro delle attività di trattamento.
  7. È richiesto l’annuncio rapido in caso di violazione della sicurezza dei dati, da inoltrare all’Incaricato federale per la protezione dei dati e per la trasparenza (IDT).
  8. La nozione di profilazione (cioè il trattamento automatizzato dei dati personali) entra a far parte della legge.

 
Il nostro generatore è stato tra i primi ad adeguarsi a questa importante novità legale. Se vuoi approfondire questa tematica leggi la guida di riferimento "Legge privacy Svizzera". 

 
privacy svizzera
 

La decisione di adeguatezza della Commissione europea



In virtù di questa nuova legge sulla privacy in data 15 gennaio 2024 la Commissione Europea ha stabilito che la normativa svizzera in tema di trasferimento dei dati personali dall’Europa soddisfa un adeguato livello di protezione richiesto dalla normativa comunitaria:

 
In these decisions, the Commission determined that eleven countries or territories ensure an adequate level of protection for personal data transferred from the European Union (EU)[…] , Switzerland […]. As a result, data transfers from the EU to these countries or territories can take place without additional requirements”. 


Quali conseguenza ha questa Decisione sulla operatività di siti web ed aziende?

E' presto detto: senza la necessità di ulteriori garanzie e accorgimenti supplementari, i dati personali possono essere trasferiti in Svizzera da uno Stato membro dell’Unione europea (UE) o dello Spazio economico europeo (SEE).

La Decisione è motivata dal fatto che la legge privacy Svizzera ha un contenuto molto simile al GDPR (il Regolamento europeo sulla privacy in vigore da maggio 2018).

Ovviamente questa importante Decisione è stata recepita dal nostro generatore. I nostri avvocati esperti in privacy hanno infatti adeguato i testi delle clausole presenti nelle informative per renderle conformi alla nuova situazione.

Tutti i nostri utenti non hanno ovviamente dovuto compiere alcuna attività per aggiornare i loro siti web: le modifiche sono comparse in modo automatico nelle rispettive policy.

 

Gli ulteriori Stati oggetto di Decisioni di adeguatezza

 

La Svizzera non è il primo Paese oggetto di un giudizio di adeguatezza da parte della Commissione europea.

Ecco gli Stati che sino ad oggi hanno beneficiato di questo provvedimento: Andorra, Argentina, Canada (per operatori commerciali), Faroe Islands, Guernsey, Isle of Man, Israel, Jersey, New Zealand, Switzerland, UK e Uruguay.
 
 
svizzera paese adeguato privacy
 

Rispetta la privacy con LegalBlink

 


In un'era dove la protezione dei dati personali è diventata una questione di importanza cruciale, LegalBlink si è affermato come uno strumento indispensabile per le aziende di ogni dimensione. La piattaforma LegalBlink offre una soluzione rivoluzionaria e altamente efficiente per la generazione di policy sulla privacy conformi alle normative vigenti. Questo servizio non solo garantisce rapidità e facilità d'uso, ma si distingue anche per la sua unicità nel settore.

Uno degli aspetti più innovativi di LegalBlink è la possibilità per gli utenti di avere le loro privacy policy generate direttamente dai nostri legali esperti. Questa caratteristica assicura che ogni documento non solo rispetti le norme legali in continua evoluzione, ma sia anche personalizzato in base alle specifiche esigenze dell'azienda cliente. Ciò elimina la necessità per le aziende di affidarsi a soluzioni generiche o a modelli standard che potrebbero non essere completamente adeguati o aggiornati.

In aggiunta, LegalBlink è impegnato a mantenere una struttura di costi trasparente e accessibile. Offriamo tariffe fisse e chiare, consentendo alle aziende di comprendere e prevedere facilmente le spese legali senza timore di costi nascosti o upgrade imprevisti. Questo approccio di prezzi trasparenti e onesti si riflette nell'impegno di LegalBlink a fornire un servizio di qualità superiore a un costo ragionevole, rendendolo una scelta ideale per le aziende che cercano di navigare nel complesso mondo della privacy dei dati senza sorprese nei costi.

In conclusione, LegalBlink si pone come un partner affidabile e all'avanguardia nel campo della generazione di privacy policy. Con la sua combinazione unica di expertise legale, facilità d'uso e struttura di costi chiara e onesta, LegalBlink è la soluzione ottimale per le aziende che aspirano a garantire la conformità legale e la protezione dei dati dei loro clienti in modo efficiente e senza problemi.

 
Avv. Marco Sabani - Team LegalBlink