Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Quanto costa registrare un marchio

23/04/2024

Quanto costa registrare un marchio


 

Una delle domande più frequenti che pongono le aziende nostre clienti è quanto costa registrare un marchio? Se infatti la protezione del marchio è cruciale per ogni azienda, ma i costi associati a questa tutela possono variare in base a diversi fattori.

In questa guida facciamo chiarezza su questo tema così importante per qualsiasi azienda o titolare di sito web.

Se vuoi approfondire il tema legato alla protezione del brand aziendale, leggi anche la guida su come registrare il logo.
 
 



SOMMARIO


Cos'è un marchio
Determinazione del costo di registrazione
Costi di registrazione del marchio e "territorialità"
Costi e classi
Costi di registrazione del marchio
Il rinnovo della registrazione
LegalBlink e registrazione del marchio

 

Cos’è un marchio

 

Prima di capire bene i costi della registrazione di un marchio è bene sapere cosa si intende con questo termine.

Ebbene, il marchio è un segno distintivo che identifica i prodotti o i servizi di un determinato produttore rispetto a quelli offerti dai concorrenti. 
 
L'art. 7 del Codice della Proprietà Intellettuale (C.P.I.) prevede che si possano registrare come marchio:

 
tutti i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, in particolare le parole, compresi i nomi di persone, i disegni, le lettere, le cifre, i suoni, la forma del prodotto o della confezione di esso, le combinazioni o le tonalità cromatiche, purché siano atti a distinguere i prodotti o i servizi di un'impresa da quelli di altre imprese
 

Può quindi essere registrato qualsiasi segno grafico (ovvero parole, cifre, disegni e forme) che abbia capacità distintiva e che possa essere rappresentato graficamente.
 
Per poter registrare il marchio, il segno deve essere in possesso di determinati requisiti specifici indicati agli artt. 25, 26 e 27 del C.P.I.
 
La registrazione viene riconosciuta solo se il segno ha queste caratteristiche: 
 
  • Novità
  • Capacità distintiva
  • Liceità e verità del segno
 
Il requisito della novità non sussiste se il logo che desideri registrare è simile o identico a un marchio già registrato per identificare prodotti o servizi simili a quelli che offri.  
 
Inoltre, un'altra condizione imprescindibile è la capacità distintiva, che consente al marchio di distinguere i tuoi prodotti o servizi da quelli della concorrenza.
 
Tale capacità distintiva manca se i marchi sono composti solo da segni o parole divenuti di uso comune o da denominazioni descrittive dei prodotti o servizi contraddistinti dal marchio.
 
L’ultimo requisito necessario è quello della liceità e della verità del segno. I marchi non possono essere contrari alla legge, all’ordine pubblico e al buon costume.
 
Queste informazioni sono cruciali per valutare se il segno che si desidera registrare possiede le caratteristiche necessarie per essere considerato un marchio valido e per garantire il successo del processo di registrazione. 
 
Registrare un marchio che non soddisfa tali requisiti sarebbe uno spreco di tempo e risorse. 


 
criteri per quantificare costo registrazione marchio
 

Criteri per la determinazione dei costi del marchio



fattori che influenzano maggiormente il costo di registrazione sono i seguenti: 

 
  • Classi merceologiche 
  • Luogo di registrazione 
 

Sapere questi costi di registrazione del marchio è essenziale per avere tutte le informazioni necessarie per valutare se effettuare questo investimento per la tua società e per pianificare accuratamente il processo di registrazione del marchio al fine di proteggere il tuo business.
 
Infatti, la registrazione del marchio è l’unico strumento che garantisca l’uso esclusivo del marchio per i tuoi prodotti o servizi in un determinato territorio. Inoltre, offre la possibilità di agire legalmente contro terzi per contrastare qualsiasi forma di contraffazione del marchio, garantendo così la protezione e l'integrità del tuo marchio aziendale.

 

Costi di registrazione del marchio e "territorialità" 


 
L’ambito territoriale presso il quale vuoi tutelare il tuo marchio è uno dei fattori che incide maggiormente sui costi di registrazione
 
Il marchio può essere tutelato a livello nazionale, europeo o internazionale. La scelta dipende dalle tue esigenze commerciali e dal tuo mercato di riferimento. 
 
Se desideri una protezione nel solo territorio italiano, la registrazione nazionale presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (U.I.B.M.) potrebbe essere la scelta migliore e quella sicuramente più economica rispetto alle altre. 
 
Tuttavia, se operi su più mercati all'interno dell'Unione Europea, potresti considerare la registrazione del marchio europeo presso European Union Intellectual Property Office (E.U.I.P.O.), che offre una protezione in tutti i paesi membri dell'UE. 
 
Se la tua attività ha una portata globale e desideri una protezione più ampia, potresti optare per la registrazione internazionale, che ti consente di estendere la protezione del marchio in diversi paesi da te selezionati attraverso un'unica procedura. 
 
È importante valutare attentamente le opzioni disponibili e considerare i costi e i vantaggi di ciascuna prima di prendere una decisione.
 
In ogni caso, per la domanda di registrazione del marchio puoi farti rappresentare da consulenti abilitati iscritti nell'albo dei Consulenti in Proprietà Industriale o da avvocati.

 

Costi e classi 


 
Uno degli aspetti più delicati della registrazione di un marchio è l’individuazione delle classi merceologiche e dei termini dei prodotti o servizi per cui si chiede protezione.
 
Anche il numero di classi merceologiche per cui effettuare il deposito è uno dei fattori che incide sulle spese di registrazione.
 
Un marchio può essere protetto in relazione a determinati prodotti o servizi, che devono essere appunto indicati nel corso del procedimento di registrazione del marchio.
 
Si deve quindi procedere all'individuazione delle classi merceologiche di interesse in base alla Classificazione di Nizza
 
Tale classificazione, adottata a livello internazionale, presenta 45 classi merceologiche. I prodotti vanno dalla classe 1 alla 34, mentre i servizi vanno dalla 35 alla 45.
 
Solitamente un marchio viene registrato in 2 o 3 classi.
 
È importante identificare con precisione le classi ed i termini pertinenti al tuo marchio per garantire una protezione adeguata. 
 
quanto costa registrazione logo in italia

 

Costo per la registrazione  



Esaminiamo adesso i costi fissi per depositare una domanda di registrazione presso l'U.I.B.M. e l'E.U.I.P.O., casistiche maggiormente richieste. Per "costi fissi" si intendono i costi connessi al pagamento delle tasse di registrazione.
 

Costi per registrare un marchio in Italia

 

Le tasse da versare per il deposito telematico di un marchio a livello nazionale presso l’U.I.B.M. sono le seguenti: 
 
  • 101 € per una classe merceologica
  • 34 € per ogni classe merceologica aggiuntiva dalla seconda
  • 48 € di marca da bollo
  • 34€ per la lettera d’incarico (se la registrazione viene effettuata da un avvocato) 
 
Quindi, le tasse totali per il deposito di un marchio presso l’U.I.B.M. in tre classi merceologiche sarebbero di: 

 
Oggetto Costo
prima classe  101 €
seconda classe + 34 €
terza classe + 34 €
marca da bollo + 48 €
lettera d’incarico + 34 €
tasse per il deposito di un marchio in tre classi merceologiche presso l'U.I.B.M. = 251 €
 

Costo di registrazione del marchio in Europa

 
La spesa per registrare un marchio in Europa è maggiore rispetto all'Italia.

Infatti, le tasse da versare per il deposito telematico di un marchio a livello europeo presso l’E.U.I.P.O. sono le seguenti:
  • 850 € per una classe merceologica
  • 50 € per la seconda classe merceologica
  • 150 € per ogni classe merceologica a partire dalla terza 
 
Quindi, le tasse totali per il deposito di un marchio presso l’E.U.I.P.O in tre classi merceologiche sarebbero di: 
 
Oggetto Costo
prima classe    850 €
seconda classe   + 50 €
terza classe + 150 €
tasse per il deposito di un marchio in tre classi merceologiche presso l’E.U.I.P.O. = 1050 €
 

Costo per il rinnovo della registrazione del marchio


 
Un marchio è valido 10 anni.

Può essere rinnovato all’infinito per periodi di 10 anni ad ogni rinnovo. Tuttavia, i costi per il rinnovo variano a seconda di dove sia stata effettuata la registrazione, che sia a livello nazionale italiano o europeo.
 

Costo per il rinnovo del marchio in Italia 



Le tasse da pagare per il rinnovo telematico di un marchio a livello nazionale presso l'U.I.B.M. sono le seguenti:
 
  • 67 € per una classe merceologica
  • 34 € per ogni classe merceologica aggiuntiva dalla seconda
  • 48 € di marca da bollo
  • 34€ per la lettera d’incarico (se la registrazione viene effettuata da un avvocato) 
 
Quindi, le tasse totali per il rinnovo di un marchio presso l’U.I.B.M. in tre classi merceologiche sarebbero di:
 
Oggetto Costo
prima classe    67 €
seconda classe + 34 €
terza classe + 34 €
marca da bollo + 48 €
lettera d’incarico + 34 €
tasse per il rinnovo di un marchio in tre classi merceologiche presso l'U.I.B.M. = 217 €
 

Costi per il rinnovo della registrazione di un marchio in Europa

 
Le tasse da versare per il rinnovo telematico di un marchio a livello europeo presso l’E.U.I.P.O. sono le medesime di quelle richieste in fase di deposito della domanda. 

 
quanto costa registrare il logo con legalblink
 

Con LegalBlink abbatti i costi di registrazione del marchio

 
 

È fondamentale tenere presente che le tasse di deposito non sono rimborsabili; di conseguenza, una registrazione fallita potrebbe tradursi in un'onerosa perdita finanziaria per l'azienda.

In ragione di ciò, e considerando i costi di registrazione del marchio, è altamente consigliabile affidarsi a un avvocato specializzato in questo campo.

Per assicurare il successo nella registrazione del marchio, il team di LegalBlink include esperti legali specializzati nelle normative di registrazione di marchi in Italia e in Europa.

Inoltre, per rispondere alle esigenze delle aziende senza gravare eccessivamente sul loro bilancio, LegalBlink offre tariffe per la registrazione dei marchi tra le più competitive disponibili online.

Scrivici per email per maggiori informazioni!


Avv. Selene Galeazzi