Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Pubblicato il Regolamento sulla Intelligenza Artificiale (AI)

13/03/2024

Pubblicato il Regolamento sulla Intelligenza Artificiale (AI)

 


Dopo un lungo processo legislativo, il Parlamento europeo ha votato a favore dell'AI Act, un regolamento pionieristico per l'intelligenza artificiale, con un'ampia maggioranza. Questa legge, che mira a creare un quadro normativo per le applicazioni di IA, entrerà in vigore tra due anni, segnando un passo importante verso la regolamentazione di questa tecnologia emergente.

Nel blog abbiamo già dedicato numerose guide sul tema. In questo articolo descriviamo a livello generali in quali ambiti impatterà il Regolamento sulla Intelligenza Artificiale e come gli avvocati di LegalBlink posso essere utili per mettere a norma progetti alimentati da questa tecnologia. 

 


 

I primi commenti politi sulla pubblicazione dell'AI Act



Il giorno dell'approvazione dell'AI Act da parte del Parlamento europeo è stato salutato come un momento storico, un segnale forte che l'Europa sta ponendo le basi per una regolamentazione globale dell'intelligenza artificiale.

Questa legislazione, accolta con un'ampia maggioranza, mira a equilibrare la necessità di innovazione con la tutela dei diritti fondamentali, enfatizzando un approccio di regolamentazione misurato e centrato sull'essere umano. Il commissario Thierry Breton e i correlatori dell'AI Act hanno sottolineato l'importanza di questa normativa come modello per il futuro, ponendo un forte accento sui valori europei e sulla protezione dei cittadini nell'era digitale. 

 

Regolamento AI e tecnologie



L'AI Act stabilisce un quadro normativo innovativo per gli sviluppatori e operatori di intelligenza artificiale, richiedendo l'adozione di pratiche che assicurino trasparenza, sicurezza e rispetto dei diritti fondamentali.

La nuova legge limita l'uso di tecnologie invasive, come l'identificazione biometrica indiscriminata, e vietando sistemi che manipolano il comportamento o sfruttano vulnerabilità, mira a proteggere la dignità e la privacy degli individui. Questo approccio regolamentare riflette un equilibrio tra promozione dell'innovazione tecnologica e salvaguardia dei valori umani e sociali.

 

 

AI Act e lotta al deep fake



Il Regolamento impone una marcatura chiara dei contenuti digitali alterati, come i deepfake, sottolineando l'importanza della trasparenza nelle comunicazioni digitali.

Questa misura mira a prevenire l'uso improprio dell'IA che potrebbe ingannare l'opinione pubblica o influenzare processi democratici, come le elezioni.

Inoltre, stabilisce linee guida rigide per l'applicazione dell'IA in settori critici, garantendo che l'uso tecnologico in ambiti sensibili come la sanità, l'istruzione, e la gestione delle infrastrutture sia responsabile e sicuro, rafforzando la fiducia nella tecnologia avanzata e proteggendo l'interesse pubblico.
 

pubblicato AI Act


 

Proteggi il tuo business con LegalBlink


 

I nostri legali sono pronti a supportarti nell'adeguamento dei tuoi progetti di intelligenza artificiale alle nuove normative.

Con una competenza specifica nel settore, offriamo consulenza per garantire che le tue innovazioni rispettino pienamente i requisiti legali, proteggendo così il tuo lavoro e i diritti degli utenti. Contattaci per gestire insieme le sfide legali dell'IA.


Team LegalBlink