Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Contenuto della email di conferma dell'ordine: guida per ecommerce

10/01/2023

Contenuto della email di conferma dell'ordine: guida per ecommerce



Hai un ecommerce e ti sei chiesto quale sia il contenuto della email di conferma dell'ordine che devi inviare ai tuoi clienti?

Bene, in questa guida vediamo il contenuto di questa importante email e come proteggere quindi il tuo sito di commercio elettronico da sanzioni della AGCM o reclami degli utenti.

Prima di leggere l'articolo, se non lo hai già fatto iscriviti alla nostra newsletter, oppure seguici sui nostri canali social (YouTubeLinkedIn e Facebook): in questo modo rimarrai sempre aggiornato sulle novità legali del mondo ecommerce e sulle implementazioni al nostro generatore di documenti legali per siti web.

 

SOMMARIO



Considerazioni preliminari
Il contenuto della email di conferma dell'ordine in base al Codice del Consumo
... e nella vendita B2B
L'email di conferma dell'ordine deve avere in allegato i termini di vendita?
Maggiori informazioni?




 

Considerazioni preliminari al contenuto della email di conferma dell'ordine



Il contesto di riferimento del presente articolo è ovviamente un sito di commercio elettronico.

Il presupposto, inoltre, è che ovviamente il cliente abbiamo concluso un ordine di acquisto sul tuo sito ecommerce.

Come vedremo in questo articolo dedicato al contenuto della email di conferma dell'ordine, vi possono essere delle marginali differenze se la vendita è intercorsa con un consumatore o con un professionista (la c.d. vendita B2B).

Ma il punto di partenza non cambia: al cliente deve essere inviata una email di conferma dell'ordine.

 

Il contenuto della email di conferma dell'ordine in base al Codice del Consumo

 


Secondo il Codice del consumo, il contenuto della email di conferma d'ordine deve essere il seguente

 

  1. Numero d'ordine: il numero d'ordine deve essere riportato in modo chiaro e visibile nella email di conferma dell'ordine, in modo che il consumatore possa facilmente identificare l'ordine in questione.

  2. Nome del prodotto o dei prodotti acquistati: la email di conferma dell'ordine deve elencare il nome di tutti i prodotti acquistati dal consumatore, in modo che il consumatore possa facilmente verificare che tutti i prodotti desiderati siano stati inclusi nell'ordine.

  3. Prezzo totale: la email di conferma dell'ordine deve riportare il prezzo totale dell'ordine, inclusi tutti i costi di spedizione e i tributi applicabili.

  4. Informazioni di spedizione: la email deve includere le informazioni di spedizione, come il nome del destinatario, l'indirizzo di spedizione e il metodo di consegna scelto dal consumatore.

  5. Descrizione dettagliata dei prodotti: la email di conferma dell'ordine deve fornire una descrizione dettagliata di ogni prodotto acquistato, incluso il modello, le opzioni di personalizzazione disponibili e le specifiche tecniche.

  6. Sintesi delle condizioni di vendita: la email di conferma dell'ordine deve riportare una sintesi delle condizioni di vendita, come i termini di pagamento, la durata dell'offerta e le condizioni di recesso.

     

È importante che l'email di conferma dell'ordine fornisca tutte queste informazioni in modo chiaro e facilmente comprensibile per il consumatore, in modo che il consumatore possa facilmente verificare che l'ordine sia stato spedito correttamente.

 

Il contenuto della email di conferma dell'ordine nel B2B


 

Se il cliente è un professionista, si applica il c.d. Decreto sul Commercio Elettronico (il d. lgs. 70/2003).

In base a questo decreto, il contenuto della email di conferma d'ordine deve essere il seguente:

 

  1. Numero d'ordine: il numero d'ordine deve essere riportato in modo chiaro e visibile nella email di conferma dell'ordine, in modo che il consumatore possa facilmente identificare l'ordine in questione.

  2. Nome del prodotto o dei prodotti acquistati: la email di conferma dell'ordine deve elencare il nome di tutti i prodotti acquistati dal consumatore, in modo che il consumatore possa facilmente verificare che tutti i prodotti desiderati siano stati inclusi nell'ordine.

  3. Prezzo totale: la email di conferma dell'ordine deve riportare il prezzo totale dell'ordine, inclusi tutti i costi di spedizione e i tributi applicabili.

  4. Informazioni di spedizione: la email di conferma dell'ordine deve includere le informazioni di spedizione, come il nome del destinatario, l'indirizzo di spedizione e il metodo di consegna scelto dal consumatore.

  5. Descrizione dettagliata dei prodotti: la email di conferma dell'ordine deve fornire una descrizione dettagliata di ogni prodotto acquistato, incluso il modello, le opzioni di personalizzazione disponibili e le specifiche tecniche.

  6. Condizioni di vendita: la email di conferma dell'ordine deve riportare le condizioni di vendita, come i termini di pagamento, la durata dell'offerta e le condizioni di recesso.

  7. Modalità di consegna: la email di conferma dell'ordine deve indicare le modalità di consegna del prodotto o dei prodotti comprati dal professionista.


 

L'email di conferma dell'ordine dovrebbe contenere un allegato delle condizioni generali di vendita?


 

Sia il Codice del consumo che il Decreto sul commercio elettronico prevedono che le condizioni generali di vendita debbano essere rese disponibili al consumatore su un supporto duraturo, ovvero su un supporto che permetta al consumatore di conservare le informazioni in modo accessibile per un periodo di tempo adeguato allo scopo per cui le informazioni sono state concesse.

Il supporto duraturo può essere sia cartaceo che digitale, a seconda delle preferenze del consumatore. Ad esempio, le condizioni generali di vendita possono essere inviate al consumatore via email come allegato o possono essere rese disponibili al consumatore attraverso un link sul sito web dell'impresa.

Tuttavia, se le condizioni generali di vendita sono rese disponibili al consumatore attraverso un link sul sito web dell'impresa e il sito web viene modificato successivamente, le condizioni generali di vendita potrebbero non essere più accessibili al consumatore.

Per evitare questo problema, l'impresa può scegliere di fornire al consumatore una copia delle condizioni generali di vendita su supporto duraturo, ad esempio inviando le condizioni generali di vendita al consumatore via email come allegato o stampando le condizioni generali di vendita e inviandole al consumatore per posta.

 

contenuto della email di conferma dell'ordine


 

Maggiori informazioni su come scrivere una email di conferma dell'ordine?
 


Speriamo che questo articolo sia stato utile per capire come scrivere una email di conferma dell'ordine per il tuo ecommerce.

NOTA: l'email di conferma dell'ordine deve essere inviata anche se hai un ecommerce di prodotti alimentari. Leggi il nostro approfondimento sulle informazioni da inserire se vendi online prodotti aimentari.

Qualora avessi ulteriori dubbi, puoi sempre scrivere a legalblink@legalblink.it.

Team LegalBlink