Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Registrazione del marchio o del logo in Italia

29/03/2024

Registrazione del marchio o del logo in Italia



Un marchio o logo è un segno distintivo che identifica un prodotto o un servizio sul mercato. Ma rappresenta anche la storia della tua azienda e del tuo brand: il modo con il quale ti differenzi dai concorrenti!

Il marchio o il logo può essere costituito da parole, immagini, suoni o combinazioni di questi elementi. La registrazione del marchio conferisce al titolare il diritto esclusivo di utilizzarlo su tutto il territorio nazionale, impedendo a terzi di utilizzarlo senza il suo consenso.

Il tema è molto importante per qualsiasi azienda o sito web. Nel nostro blog abbiamo già pubblicato diverse guide su come registrare il marchio. In questo articolo approfondiamo il tema con specifico riferimento alla registrazione di un marchio o logo in Italia.
 


SOMMARIO


Perchè registrare un marchio o logo
Dove registrare il logo o il marchio in Italia
Cos'è la ricerca di anteriorità
Costi
Riassunto
Come LegalBlink può aiutarti a depositare il tuo marchio o logo aziendale

 

Perché registrare un marchio o un logo


 

Registrare un marchio o un logo è importante per diverse ragioni:
 

  • Proteggere la tua proprietà intellettuale: la registrazione del marchio ti permette di tutelare il tuo investimento in termini di tempo e denaro spesi per crearlo e svilupparlo.
  • Evita la concorrenza sleale: impedisce a terzi di utilizzare un marchio simile al tuo, creando confusione tra i consumatori e danneggiando la tua reputazione.
  • Aumenta il valore del tuo business: un marchio registrato è un asset aziendale che può aumentare il valore della tua impresa.
  • Apre le porte all'internazionalizzazione: la registrazione del marchio in Italia facilita l'accesso ai mercati esteri.


 

Dove e come registrare il marchio o il logo


 

In Italia, la registrazione di un marchio avviene presso l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), un ufficio pubblico che dipende dal Ministero dello Sviluppo Economico. La registrazione conferisce al titolare il diritto esclusivo di utilizzare il marchio per i prodotti o servizi per cui è stato registrato.
 

Procedura di registrazione:

Esistono due modalità per presentare la domanda di registrazione del marchio:
 

1. Online:

  • Attraverso il sito web dell'UIBM (https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/):
    • Accedere al portale con SPID, CIE o CNS.
    • Compilare il modulo di domanda online.
    • Allegare la documentazione richiesta.
    • Effettuare il pagamento della tassa di deposito.

2. In forma cartacea:

  • Compilando il modulo di domanda cartaceo (disponibile sul sito web dell'UIBM).
  • Presentando la domanda presso:
    • Ufficio territoriale dell'UIBM.
    • Camera di Commercio.
    • Ufficio postale (tramite raccomandata A/R).

Documentazione richiesta per registra il marchio o il logo:

  • Domanda di registrazione del marchio (compilata e firmata).
  • Riproduzione del marchio (in formato digitale o cartaceo).
  • Elenco dei prodotti o servizi per cui si richiede la registrazione.
  • Dichiarazione di titolarità del marchio.
  • Eventuale procura (se la domanda è presentata da un mandatario).
  • Ricevuta del pagamento della tassa di deposito.


 

ricerca di anteriorità e registrazione marchio o logo in Italia

 

Cosa è la ricerca di anteriorità



Prima di depositare la domanda di registrazione, è consigliabile effettuare una ricerca di anteriorità per verificare se esistono già marchi simili o identici al tuo. La ricerca può essere effettuata autonomamente sul sito dell'UIBM o avvalendosi di un professionista.

La ricerca di anteriorità è ovviamente una attività che svolgono i nostri legali per verificare se è possibile registrare un marchio o un logo.

Vediamo i rischi di non eseguire questa ricerca di anteriorità.

 

1. Opposizione alla registrazione:

  • Un titolare di un marchio anteriore simile al tuo può opporsi alla tua registrazione.
  • Rischio di perdere tempo e denaro per la registrazione.

2. Nullità del marchio:

  • Il tuo marchio può essere dichiarato nullo se è simile ad un marchio anteriore.
  • Perdita del diritto di utilizzare il marchio.
  • Risarcimento danni al titolare del marchio anteriore.

3. Azioni legali:

  • Il titolare del marchio anteriore può intraprendere azioni legali contro di te per contraffazione.
  • Rischio di dover pagare sanzioni e risarcimenti danni.

4. Danno alla reputazione:

  • I consumatori potrebbero associare il tuo marchio ad un prodotto o servizio di scarsa qualità.
  • Danno all'immagine aziendale.

5. Perdita di opportunità commerciali:

  • Potresti essere costretto a cambiare il tuo marchio, con costi e ritardi.
  • Perdita di quote di mercato.


 


 

 

I costi di registrazione di un marchio variano a seconda della modalità di presentazione della domanda (online o cartacea), del numero di classi di prodotti o servizi per cui si richiede la registrazione e della necessità di effettuare una ricerca di anteriorità.

Questo è un ambito molto importante da valutare. Infatti, un legale esperto nella registrazione dei marchi deve sapere esattamente in quali classi registrare in modo da tutelare al meglio il business. 

Di seguito una tabella riassuntiva dei costi per la registrazione del logo o del marchio in Italia, ocn riferimento alle tasse da pagare:


Tassa di deposito: € 143 per una classe di prodotti o servizi, € 34 per ogni classe aggiuntiva.
Tasse di registrazione: € 163 per la registrazione nazionale, € 333 per la registrazione internazionale.

 

Riassunto sui passi principali per registrare un logo o marchio in Italia


 

Ecco i passi principali per registrare un marchio o logo in Italia:

 

  1. Effettua una ricerca di anteriorità.
  2. Scegli la modalità di presentazione della domanda (online o cartacea).
  3. Compila il modulo di domanda.
  4. Allega la documentazione richiesta.
  5. Paga la tassa di deposito.
  6. Attendi l'esame della domanda da parte dell'UIBM.
  7. Se la domanda viene accolta, il marchio viene registrato e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Proprietà Industriale.



Per maggiori informazioni, consulta il sito dell'UIBM: https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/

 

registrazione marchio o logo in Italia

 

Come LegalBlink può aiutarti a proteggere il tuo marchio o logo aziendale



Gli avvocati di LegalBlink offrono un supporto essenziale alle aziende per la registrazione del loro marchio o logo in Italia, un passo cruciale per proteggere l'identità aziendale e assicurarsi un vantaggio competitivo sul mercato.

Con una profonda conoscenza della normativa italiana e internazionale in materia di proprietà intellettuale, questi esperti guidano le aziende attraverso l'intero processo di registrazione, dalla verifica preliminare dell'unicità del marchio fino alla presentazione della domanda presso l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM).

Offrono inoltre consulenza strategica su come massimizzare la protezione legale del marchio e gestiscono eventuali opposizioni o contenziosi, assicurando che il marchio o logo aziendale sia difeso efficacemente. La loro assistenza include anche il monitoraggio post-registrazione per prevenire violazioni e l'utilizzo improprio del marchio, garantendo così che le aziende possano concentrarsi sul loro core business con maggiore serenità.

Team LegalBlink