Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Intelligenza Artificiale: come adeguare l'azienda al Regolamento

26/03/2024

Intelligenza Artificiale: come adeguare l'azienda al Regolamento

 

Come già segnalato qualche giorno fa nel nostro blog, il Parlamento Europeo ha ufficialmente approvato il Regolamento UE sull'Intelligenza Artificiale (AI Act), rappresentando così la prima legislazione al mondo relativa all'intelligenza artificiale.

L'AI Act non è ancora stato pubblicato in gazzetta ufficiale; inoltre, entrerà in vigore dopo 2 anni dalla pubblicazione. Ciò posto, è in ogni caso importante cominciare a sapere, anche solo a grandi linee, come adeguare l'azienda al Regolamento sull'Intelligenza Artificiale.

In questo modo si arriverà preparati e non si subiranno sanzioni o reclami degli utenti.

Vediamo quindi alcune indicazioni da parte dei nostri avvocati.

 



 

Adeguare l'azienda all'AI Act mappando i sistemi 

 

La definizione di sistemi di intelligenza artificiale è estremamente ampia e comprende una vasta gamma di tecnologie e applicazioni. Questi sistemi non si limitano solo a quelli di intelligenza artificiale generalizzata, ma includono anche sistemi specializzati, come quelli per il riconoscimento vocale, il riconoscimento facciale, l'elaborazione del linguaggio naturale e molto altro ancora.

Per le aziende che vogliono adeguarsi all'AI Act, questo significa condurre un'indagine approfondita e dettagliata dei propri sistemi e applicazioni per identificare quelli che potrebbero rientrare nella definizione di intelligenza artificiale secondo i parametri dell'AI Act.

Questo processo di adeguamento non è semplice, poiché richiede una comprensione approfondita delle funzionalità e delle capacità di ciascun sistema, nonché una valutazione critica delle loro caratteristiche rispetto ai requisiti stabiliti dalla normativa.

La mappatura dei sistemi di intelligenza artificiale dovrebbe coinvolgere non solo i reparti tecnici, ma anche quelli legali e di conformità normativa, al fine di garantire un'analisi completa e accurata.

Inoltre, è essenziale considerare sia i sistemi già implementati che quelli in fase di sviluppo o pianificazione, in modo da anticipare e gestire eventuali implicazioni normative fin dall'inizio del processo.

Questa fase di mappatura è cruciale per identificare i potenziali rischi di non conformità e per pianificare le azioni correttive necessarie per garantire il rispetto delle disposizioni dell'AI Act. Inoltre, fornisce una base solida per l'implementazione di politiche e procedure interne volte a regolare l'uso responsabile e conforme dei sistemi di intelligenza artificiale all'interno
dell'organizzazione.


 

Adeguamento all'AI Act e fornitori



Nel contesto dell'adeguamento al Regolamento sull'Intelligenza Artificiale, le aziende spesso si affidano a fornitori esterni per acquisire tecnologie, servizi o soluzioni specifiche. In tale contesto, è essenziale che le aziende integrino obblighi di conformità all'AI Act nei contratti con i fornitori.

Questo include la definizione chiara delle aspettative e dei requisiti di conformità in termini di utilizzo, sviluppo, manutenzione e aggiornamento dei sistemi di intelligenza artificiale forniti o gestiti dai fornitori.

Inoltre, le aziende dovrebbero considerare la necessità di rinegoziare i contratti esistenti per includere clausole specifiche relative alla conformità all'AI Act. Questo processo potrebbe comportare la revisione e l'adeguamento dei contratti esistenti per garantire che tutte le parti coinvolte siano consapevoli degli obblighi e delle responsabilità derivanti dalle disposizioni normative in materia di intelligenza artificiale.

Integrare obblighi di conformità nei contratti con i fornitori rappresenta un passo fondamentale per mitigare i rischi legati alla non conformità e per garantire che tutte le parti coinvolte rispettino gli standard normativi stabiliti dall'AI Act.


 

come adeguare l'azienda al regolamento sull'intelligenza artificiale

 

Politiche interne e adeguamento



Diventerà cruciale per le aziende adottare politiche interne per regolare l'uso dei sistemi di intelligenza artificiale.

Queste politiche dovrebbero essere progettate per garantire che l'implementazione e l'uso dell'IA all'interno dell'azienda siano conformi alle disposizioni normative, etiche e aziendali pertinenti.

Una politica interna efficace di adeguamento al Regolamento dovrebbe delineare chiaramente:

 

  • Le linee guida per l'acquisizione, lo sviluppo e l'implementazione dei sistemi di intelligenza artificiale.
  • I criteri per l'approvazione e la revisione dei progetti di IA, inclusi processi di valutazione del rischio e di conformità.
  • Le responsabilità e le procedure per la gestione dei dati utilizzati dai sistemi di IA, compresa la protezione della privacy e della sicurezza dei dati.
  • I protocolli per la formazione e la sensibilizzazione dei dipendenti sull'uso responsabile e etico dell'IA.
  • I meccanismi di monitoraggio e controllo per garantire il rispetto continuo delle normative e delle politiche aziendali relative all'IA.



Inoltre, è importante che queste politiche siano dinamiche e adattabili, in grado di evolversi con i cambiamenti normativi, tecnologici e aziendali. Le aziende dovrebbero istituire processi regolari di revisione e aggiornamento delle politiche interne per assicurare la loro rilevanza e efficacia nel tempo.

La creazione e l'adozione di politiche interne robuste per regolare l'uso dell'IA non solo contribuiscono a garantire la conformità normativa, ma anche a promuovere una cultura aziendale basata sull'etica, sulla trasparenza e sulla responsabilità nell'utilizzo delle tecnologie emergenti.


 

come adeguarsi all'AI Act

 

Adeguamento alle normative su privacy e proprietà intellettuale 


 

Oltre alle disposizioni dell'AI Act, le aziende devono rispettare le normative sulla privacy e sulla proprietà intellettuale.

Pertanto, è essenziale implementare soluzioni atte a garantire la conformità a tali normative, soprattutto considerando l'ampia raccolta e l'elaborazione di dati coinvolta nei sistemi di intelligenza artificiale.

Per quanto riguarda la privacy dei dati, le aziende devono adottare politiche e procedure volte a garantire la protezione e la sicurezza dei dati personali utilizzati nei sistemi di intelligenza artificiale. Ciò include l'implementazione di misure di sicurezza tecniche e organizzative, come la pseudonimizzazione, la crittografia e il controllo degli accessi, al fine di prevenire accessi non autorizzati o violazioni dei dati.

Inoltre, le aziende devono rispettare i diritti dei titolari dei dati, come il diritto all'informazione, il consenso e il diritto alla cancellazione dei dati, in conformità con il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) nell'Unione Europea o altre normative sulla privacy applicabili.

Per quanto riguarda la proprietà intellettuale, è essenziale che le aziende adottino misure per proteggere i loro segreti commerciali e le informazioni confidenziali utilizzate nei sistemi di intelligenza artificiale. Ciò può includere la firma di accordi di non divulgazione con dipendenti, fornitori e partner commerciali, nonché l'implementazione di misure tecniche per prevenire la divulgazione non autorizzata di informazioni riservate.

Inoltre, le aziende devono rispettare i diritti di proprietà intellettuale dei terzi e garantire che l'utilizzo dei dati e dei modelli di intelligenza artificiale non violi brevetti, marchi o diritti d'autore di altre parti

 

Segreti commerciali e adeguamento al Regolamento sull'Intelligenza Artificiale


 

Nel contesto dell'adeguamento all'AI Act proteggere i segreti commerciali e le informazioni confidenziali diventa cruciale per le aziende.

Gli scandali recenti hanno evidenziato il rischio di divulgazione non autorizzata di informazioni sensibili attraverso l'uso di sistemi di IA, evidenziando la necessità di implementare misure rigorose per proteggere tali asset.

Per proteggere segreti commerciali e informazioni confidenziali, le aziende possono adottare diverse strategie, tra cui:
 

  • Limitare l'accesso: Le aziende dovrebbero implementare controlli di accesso rigorosi per garantire che solo persone autorizzate possano accedere ai dati sensibili utilizzati nei sistemi di intelligenza artificiale. Ciò può includere l'implementazione di sistemi di autenticazione multi-fattore e la limitazione dell'accesso basata sul principio del bisogno di sapere.

  • Crittografia dei dati: La crittografia dei dati sensibili può garantire che anche se i dati vengono intercettati o compromessi, rimangano inaccessibili e illeggibili per le parti non autorizzate. Le aziende dovrebbero implementare protocolli di crittografia robusti per proteggere i dati sensibili utilizzati nei sistemi di IA sia in transito che a riposo.

  • Monitoraggio delle attività: L'implementazione di sistemi di monitoraggio delle attività può consentire alle aziende di rilevare e rispondere prontamente a comportamenti sospetti o non autorizzati. Questo può includere l'analisi dei log degli accessi, il monitoraggio delle attività dei dipendenti e l'implementazione di sistemi di rilevamento delle minacce informatiche.

  • Formazione dei dipendenti: Educare e sensibilizzare i dipendenti sui rischi legati alla divulgazione non autorizzata di informazioni sensibili è fondamentale per prevenire violazioni della sicurezza dei dati. Le aziende dovrebbero fornire formazione regolare sui protocolli di sicurezza dei dati, le migliori pratiche di gestione delle informazioni e le conseguenze della violazione delle politiche aziendali sulla sicurezza dei dati.


Proteggere i segreti commerciali e le informazioni confidenziali non solo protegge gli asset critici dell'azienda, ma contribuisce anche a preservare la reputazione aziendale e a mantenere la fiducia dei clienti e dei partner commerciali.

Queste misure dovrebbero essere integrate all'interno di un approccio olistico alla sicurezza dei dati e della privacy, in conformità con le normative applicabili come il GDPR nell'Unione Europea e altre leggi sulla protezione dei dati a livello globale.


 

come rispettare il regolamento su intelligenza artificiale

 

Formazione dei dipendenti



La formazione dei dipendenti è un elemento fondamentale per garantire il successo e la conformità nell'implementazione dei sistemi di intelligenza artificiale all'interno dell'azienda. I dipendenti sono gli utilizzatori finali di tali sistemi e devono essere adeguatamente preparati per comprendere i loro impatti, rischi e responsabilità.

Le aziende dovrebbero fornire formazione regolare e mirata sui seguenti aspetti:
 

  • Conoscenza dei sistemi di intelligenza artificiale: I dipendenti devono essere formati sulle basi dell'intelligenza artificiale, comprese le sue capacità, limitazioni e applicazioni potenziali all'interno dell'azienda. Questo aiuta a garantire una comprensione chiara delle tecnologie coinvolte e a promuovere un utilizzo consapevole e responsabile.

  • Conformità normativa: È essenziale che i dipendenti siano informati sulle disposizioni normative pertinenti, compreso l'AI Act, e sulle implicazioni di conformità nel loro lavoro quotidiano. Questo include la comprensione dei requisiti di trasparenza, responsabilità e sicurezza dei dati stabiliti dalle leggi e dai regolamenti.

  • Sicurezza dei dati e della privacy: I dipendenti devono essere formati sui protocolli di sicurezza dei dati e della privacy, comprese le migliori pratiche per la gestione sicura delle informazioni e la prevenzione delle violazioni della sicurezza dei dati. Questo include l'importanza della crittografia, dell'accesso limitato e della gestione responsabile dei dati sensibili.

  • Etica e responsabilità: La formazione dovrebbe affrontare anche questioni etiche legate all'uso dell'intelligenza artificiale, come la discriminazione algoritmica, la trasparenza dei processi decisionali e la responsabilità sociale delle tecnologie. Questo aiuta a promuovere una cultura aziendale basata sull'etica e il rispetto dei valori fondamentali dell'azienda.

  • Aggiornamenti e sviluppo professionale: Data la rapida evoluzione del settore dell'intelligenza artificiale, è importante che i dipendenti siano tenuti aggiornati sulle ultime tendenze, sviluppi e best practice nel campo. Le aziende dovrebbero promuovere un ambiente di apprendimento continuo e fornire opportunità di sviluppo professionale per consentire ai dipendenti di rimanere competitivi e aggiornati nel loro settore.


Investire nella formazione dei dipendenti non solo migliora la competenza e la consapevolezza del personale, ma può anche contribuire a ridurre i rischi operativi e migliorare le prestazioni complessive dell'azienda nell'implementazione e nell'utilizzo dei sistemi di intelligenza artificiale.


 

AI Act e adeguamento


 

Conclusioni sull'adeguamento aziendale all'AI Act



In conclusione, l'implementazione efficace dei sistemi di intelligenza artificiale richiede un approccio olistico che consideri non solo gli aspetti tecnologici, ma anche quelli normativi, etici e organizzativi. Le aziende devono adottare politiche interne robuste, formare i dipendenti e implementare soluzioni tecnologiche per garantire la conformità alle normative sulla privacy, sulla sicurezza dei dati e sull'etica dell'IA.

I punti chiave per l'adeguamento aziendale includono la mappatura dei sistemi di IA utilizzati, l'inclusione di clausole di conformità nei contratti con i fornitori, l'adozione di politiche interne per regolare l'uso dell'IA e l'implementazione di soluzioni per garantire la conformità normativa e la protezione dei dati.

Inoltre, la formazione continua dei dipendenti è cruciale per promuovere una cultura aziendale consapevole e responsabile nell'utilizzo dell'IA e per garantire una gestione adeguata dei rischi e delle responsabilità.

Infine, i legali di LegalBlink sono a disposizione per fornire supporto e consulenza alle aziende nell'adeguamento al regolamento sull'intelligenza artificiale, offrendo competenze specializzate e soluzioni personalizzate per garantire una conformità efficace e sostenibile.

Se la vostra azienda ha bisogno di assistenza nell'adeguamento al regolamento sull'IA, non esitate a contattarci per una consulenza legale personalizzata e professionale.


Team LegalBlink