Consulenza legale per ecommerce con un Team di avvocati esperti in privacy e diritto digitale, dal 2011.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Contratto di social media marketing per ecommerce

20/11/2023

Contratto di social media marketing per ecommerce 

 

Nell'era digitale, l'e-commerce si è evoluto rapidamente, diventando un elemento cruciale per la crescita di ogni attività.

Un aspetto fondamentale di questa crescita è l'impiego efficace delle campagne social media. Tuttavia, per navigare con successo in questo paesaggio digitale, è essenziale comprendere l'importanza di un contratto e-commerce solido, specialmente quando si tratta di gestire campagne social. In questo articolo, esploriamo i punti chiave da considerare nel redigere un contratto e-commerce per la gestione delle campagne social.

La guida è arricchita da alcuni casistitche pratiche che sono capitate nel corso di questi anni di consulenza ai nostri avvocati dell'ecommerce, coordinati dal nostro Founder, l'avvocato Lorenzo Grassano, esperti anche dell'adeguamento aziendale alla privacy.

 


SOMMARIO


Perchè è importante avere un contratto di social media marketing per il tuo ecommerce
Definizione degli obiettivi
Chiarire bene i ruoli
Tutela del diritto d'autore
Privacy e GDPR
Termini di pagamento
Recesso
Conclusioni
Ottieni il contratto di social media marketing con LegalBlink

 

Perchè è importante avere un contratto di social media marketing per il tuo ecommerce
 


Nel mondo dinamico dell'e-commerce e del marketing digitale, la gestione efficace delle campagne social è diventata un pilastro fondamentale per il successo di ogni attività commerciale.

Tuttavia, con questa opportunità viaggiano di pari passo complessità e rischi legali, soprattutto quando si tratta di collaborazioni e gestione di contenuti.

Qui entra in gioco l'importanza cruciale di un accordo ben definito: un contratto chiaro e dettagliato per la gestione delle campagne social è più di una semplice formalità legale. È un documento che tutela tutte le parti coinvolte - aziende, creatori di contenuti, gestori di social media, e altri stakeholder - delineando responsabilità, diritti e aspettative in modo inequivocabile. In questo modo, si prevengono incomprensioni e si garantisce una collaborazione armoniosa e produttiva, consentendo a ogni partecipante di concentrarsi sul raggiungimento degli obiettivi di business con maggiore sicurezza e fiducia.

Adesso che abbiamo visto che un accordo è sempre utile quando si vuole far gestire le pagine social del proprio ecommerce, vediamo come tutelare al meglio il business digitale con alcuni consigli legali.

 

Definizione chiara degli obiettivi da inserire nel contratto



Prima di tutto, è importante definire chiaramente gli obiettivi delle campagne social. Questi obiettivi possono variare da aumentare la consapevolezza del marchio, generare lead, migliorare l'engagement dei clienti, o incrementare le vendite dirette.

Un contratto per la gestione delle campagne social ben strutturato deve riflettere questi obiettivi e stabilire le metriche per valutarne il successo.

 

Responsabilità e ruoli nella gestione delle campagne social


 

Un altro aspetto cruciale è delineare le responsabilità e i ruoli di tutte le parti coinvolte. Questo include chi gestirà la creazione dei contenuti, chi si occuperà dell'aspetto grafico, chi sarà responsabile per la pianificazione e la pubblicazione dei contenuti, nonché per l'analisi dei dati e il reporting delle performance.

Può certamente verificarsi che tutte queste attività vengano svolte dalla stessa web agency incaricata di gestire le campagne social media del tuo ecommerce.

In questo caso quanto sopra indicato sarà ovviamente rapportato quindi a questa web agency. 


 

Proprietà Intellettuale e Diritti d'Autore



Le campagne social spesso comportano la creazione di contenuti originali, che possono includere testi, grafiche, video e fotografie. È fondamentale che il contratto delinei chi detiene i diritti d'autore su questi materiali e come possono essere utilizzati o modificati.

In particolare, se è la web agency che crea il contenuto e lo usa nelle campagne social media deve garantire che non vi sono criticità in materia di diritto d'autore. Si deve inoltre impegnare a tenere indenne e manlevato l'ecommerce suo cliente da qualsiasi responsabilità in tal senso.

Questo è un punto molto importante in ambito legale. Infatti, le stesse piattaforme social possono bloccare gli account e quindi le campagne social quando ravvisano violazioni del diritto d'autore (es. immagini copiate).

Inoltre, se le immagini e il contenuto viene creato dalla web agency è importante chiarire chi sarà il titolare di questo contenuto anche dopo che è terminata la relativa campagna social: la web agency o il cliente? Il cliente potrà quindi utilizzare il contenuto anche per una successiva campagna? (magari con una diversa web agency).

 

Rispetto della privacy degli utenti 



Con l'aumentare delle preoccupazioni riguardo alla privacy dei dati, è vitale che il contratto tra e-commerce e web agency affronti la raccolta e l'utilizzo dei dati dei clienti.

Questo include il rispetto del GDPR e di altre leggi sulla privacy, nonché l'uso consapevole dei dati raccolti tramite le campagne social.

Ciò perchè la campagna ADV viene creata molto spesso per acquisire lead tramite i social. Contatti  ai quali inviare per esempio proposte commerciali.

In questo contesto è bene ricordare che è l'ecommerce il Titolare del trattamento dei dati dei clienti. La web agency invece opera in qualità di responsabile del trattamento. Pertanto, nel caso di una violazione dei dati personali degli utenti è molto probabile che sia l'ecommerce ad essere sanzionato dal Garante Privacy. 

Per questo motivo, anche in ambito privacy la web agency deve impegnarsi a tenere indenne e manlevato l'ecommerce allorquando, violando le indicazioni del proprio cliente o il GDPR, viola la legge sulla privacy.

 

contratto media marketing


 

Termini e condizioni di pagamento



Definire chiaramente i termini di pagamento è uno degli aspetti più importanti nel contratto per la gestione delle campagne social media. Questo include non solo l'importo da pagare, ma anche le scadenze, le modalità di pagamento, e le eventuali penali in caso di mancato pagamento o ritardi.

Per evitare qualsiasi tipo di conflitto con la web agency è necessario essere il più chiari possibili su queste questioni, anche magari inserendo alcuni esempi sui termini di pagamento per evitare qualsiasi tipo di confusione.

 

Risoluzione delle controversie e recesso



Un contratto efficace deve anche includere clausole per la risoluzione delle controversie e le condizioni di recesso, delineando come le parti possono risolvere eventuali disaccordi e quali sono i termini per la cessazione del rapporto contrattuale.

Per contratti come quello in esame, si evita molto spesso il tacito rinnovo. Si indica quindi un periodo di tempo nel quale la web agency deve effettuare le campagne social, terminato il quale le parti potranno eventualmente riprendere le campagne pubblicitarie.
 


Conclusione



Un contratto e-commerce ben strutturato per la gestione delle campagne social non solo fornisce una base solida per la cooperazione tra le parti, ma protegge anche gli interessi di entrambe.

In un ambiente online in continua evoluzione, avere un contratto chiaro, completo e conforme alla legge è più che una necessità, è una garanzia di successo e di crescita sostenibile per il tuo business.


 

contratto media marketing ecommerce


 

Ottieni un accordo per la gestione delle campagne social marketing con LegalBlink



Sei pronto a dare una svolta alle tue campagne social e assicurarti che il tuo e-commerce sia protetto e produttivo? Contatta LegalBlink per una consulenza personalizzata e scopri come possiamo aiutarti a redigere un contratto e-commerce su misura per le tue esigenze. Scrivi a legalblink@legalblink.it


Avv. Marco Sabani - Team LegalBlink